Cosa facciamo

Da gennaio 2014, quando ci siamo ritrovate a condividere l’idea di realizzare delle attività rivolte alle famiglie e strutturate all’interno di un’associazione culturale, abbiamo organizzato e partecipato a molte attività.

Il primo momento per mettere a frutto il nostro entusiasmo è stato organizzare e gestire una festa in occasione del carnevale, che per noi ha rappresentato la festa di inaugurazione dell’Associazione. Invitando a partecipare all’evento i nostri amici con i loro bambini abbiamo creato un momento di integrazione socio-culturale con gli ospiti della struttura a cui ci siamo appoggiate. In questa occasione abbiamo strutturato la festa con laboratori e giochi di gruppo per i bambini senza dimenticare gli adulti, cui abbiamo dedicato uno spazio di socialità e di confronto, il tutto accompagnato da una dolce merenda nel rispetto della tradizione culinaria carnevalesca siciliana.

Nel muovere i primi passi, avendo scelto inizialmente di non avere una sede nostra, ci siamo appoggiate a strutture consolidate sul territorio, quali asili, centri accoglienza per extracomunitari, ludoteche, strutture comunali e parchi cittadini a gestione privata, centri commerciali, spazi sociali condivisi, per proporre le nostre idee e organizzare varie attività laboratoriali sia per bambini che per adulti.

Una tappa importante del nostro percorso di crescita come associazione è stato il progetto realizzato con il Comune di Baucina per il Tempo d’Estate, che ci ha viste impegnate su attività diversificate secondo un calendario settimanale e che ha coinvolto a partecipare un gruppo consistente di bambini rientranti nella fascia di età 3 – 13 anni. L’esperienza maturata in questa occasione ha fortificato il nostro gruppo e la volontà di proseguire questo cammino.
Ci siamo, quindi, dedicate a organizzare piccole attività di laboratorio nel corso degli anni con cadenza periodica, ripercorrendo la stagionalità, le ricorrenze e le festività, le tradizioni popolari, e gli eventi proposti da altre associazioni operanti sul territorio e dagli enti locali.

Attraverso le attività laboratoriali diamo sfogo alla nostra parte creativa, cimentandoci con materiali differenti, spesso di riciclo e/o recuperati in natura, con la recitazione e tutta l’organizzazione teatrale, con attività ricreativo-educative a tema ambientale, geografico, artistico, musicale, di espressione corporea. Abbiamo anche recuperato e ricostruito il famoso “gioco dell’oca”, realizzandolo con materiale di riciclo a dimensione uomo con le tessere numerate e libere di essere posizionate su spazi aperti di varie dimensioni.
Inoltre, attraverso l’arte culinaria tipica della nostra Sicilia, abbiamo riscoperto il piacere di “mettere le mani in pasta”, e quindi organizziamo laboratori di cucina rivolti a grandi e piccini per preparare il pane, la pasta fresca, i biscotti, la “frutta di martorana”, i dolcetti, sperimentando anche gli impasti gluten free.
Oggi, avendo in concessione un bene confiscato alla mafia, continuiamo ad organizzare le nostre attività in questo spazio “speciale” che giorno dopo giorno prende forma e consistenza, dandoci la possibilità di sviluppare un grande progetto il cui fulcro è l’agricoltura sociale e attorno a essa programmare e attuare tutte le nostre idee, mantenendo la rete sociale e solidale con cui siamo cresciute.

 

PROGETTI
LABORATORI
EVENTI