Floriana Infantino

Sono Floriana, una dottoressa in Scienze Ambientali, titolo di studio fortemente voluto e conseguito dopo una lunga pausa di riflessione dal mio diploma a indirizzo tecnico. L’interesse per le tematiche ambientali mi ha spinto ad approfondire, con ulteriori percorsi formativi post lauream, le competenze già acquisite sul management, la gestione e la sicurezza ambientale.

Negli anni Novanta, il mio carattere estroverso e sociale e l’inclinazione ad aiutare chi mi sta intorno mi ha condotto a fare una forte esperienza di volontariato presso il Centro Tau, realtà di grande impatto sociale radicata all’interno di un quartiere disagiato di Palermo, come animatrice socio-culturale. Mi sono occupata del sostegno al gioco, allo studio pomeridiano, alla crescita emotiva di bambini e ragazzi, diventando fin da subito punto di riferimento per coloro che seguivano le attività. Un’esperienza lunga che ha segnato la mia vita, ha temprato il carattere e migliorato il mio modo di relazionarmi con le persone, soprattutto con coloro che per estrazione sociale, per radici familiari o semplicemente per vissuto personale, erano lontani da me. Tutto questo mi ha fatto diventare una persona migliore, empatica e sensibile.

Di pari passo alla crescita professionale e sociale, è cresciuta anche la mia sfera personale, diventando moglie e mamma di una bimba, oggi adolescente.
Oggi, oltre che socia fondatrice e presidente di Sokult, sono orgogliosa di poter affermare di aver ideato, organizzato e condotto la maggior parte delle iniziative e attività promosse dall’associazione, che mi hanno permesso in questi anni di maturare esperienza e conoscenza del tessuto sociale di Palermo e della sua provincia.

Il mio impegno in associazione, oltre che promuovere uno sviluppo sostenibile e attuabile in ogni settore, tale da scuotere le coscienze, segue una linea di pensiero ben definita “da soli si va veloce, ma insieme si va lontano”, pertanto, nonostante il mio spirito e la mia determinazione mi spingono al ruolo di leader, ho imparato ad ascoltare, a condividere e a confrontarmi sempre con le altre socie nel programmare tutte le attività, anche quelle più vicine alla sfera ambientale che sono di mia competenza, consapevole che il confronto è crescita e scoperta per ognuno di noi, sempre.